Total War Games Italia Forum La più grande comunità italiana sui videogiochi Total War. Total War: Warhammer - Total War: Attila - Total War: Rome 2 - Total War: Shogun 2 - Napoleon: Total War - Empire: Total War - Medieval II: Total War - Total War Eras - Rome: Total War

Cerco titolo di un libro/ Mi consigliate un libro... [Topic Ufficiale]

  • Posts
  • OFFLINE
    arysfalian
    Post: 6,640
    Registered in: 9/18/2006
    Location: GROTTAGLIE
    Age: 38
    Gender: Male
    Praefectus Castrorum
    Distrugge per ricreare meglio
    00 6/26/2010 8:47 PM
    Blackfire,il libro che Telcontar ti ha consigliato
    -Un anno sull'altipiano,di Emilio Lussu (personaggio molto cazzuto per gli standard odierni) vede la Grande Guerra dal racconto del tenente Lussu sulle battaglie contro gli austriaci e la vita di trincea,ma per come è fatto appare più come un romanzo che un resoconto di bollettini e battaglie.

    Ti sei fatto 6 anni di vita universitaria, resistendo al vento, alle scale, alla pioggia e alle megapozze, alle merde di cane per strada, ai padroni di casa bastardi, ai comunisti e ai fascisti, alla mensa universitaria, ai problemi con le segreterie e l'agenzia per il diritto allo studio, alle donne, ai conti limitati. Sei sopravvissuto a tutto questo e hai portato per due volte il tuo scalpo a casa.
    In pratica sei sopravvissuto a Perugia. Magna cum laude e all'inferno tutti.

    Hail to the doctor,TWICE!



    Ut Apuliae legiones vobiscum ad infera longiusque sint...

    I Apula "Fervida" Legio

    Io sono Arys,Signore di Arysfalia,detto l'Arysfaliano,capo del clan "Luna Di Fuoco" e delle Guardie Fulvie,e il mio nome ha significato oscuro alle genti

    perle di saggezza
    il sesso è come giocare al bridge:se non hai un buon partner,devi sperare di avere una buona mano

    l'interista è il berlusconiano del calcio.Se vince è perchè è il più forte,se perde è perchè gli altri hanno barato.La sua squadra/fazione non ha niente di marcio,poichè niente è stato mai dimostrato,e anche se lo fosse sarebbe fasullo rispetto a quello che hanno fatto gli altri.E in ogni caso spera sempre nella prescrizione.








  • OFFLINE
    nanoguerriero
    Post: 1,365
    Registered in: 2/21/2006
    Location: MONZA
    Age: 32
    Gender: Male
    Centurio Primus Pilus
    Il nano rosso
    00 6/27/2010 12:10 PM
    Re:
    BJB FabioMassimo, 07/01/2010 17.54:

    mi consigliate un libro sul risorgimento Italiano?

    Possibilmente di autori dell'epoca,qualcosa magari su Gioberti e la sua idea di risorgimento o su mazzini e il sogno repubblicano o qualcosa sul passaggio da borboni a savoia sulla pelle della popolazione meridionale.

    Se avete letto qualcosa di interessante e non troppo voluminoso non esitate a consigliare.




    Per l'ultimo punto se non ti spaventa il "politicamente schierato" il tomo di "proletari senza rivoluzione" di Renzo Del Carria. O anche Gramsci ha dedicato all'argomento uno studio molto interessante.

    Altrimenti prova qualcosa di Villari.

    O ancora, su Garibaldi prova la biografia di Smith, noto storico statunitense.

    Su Gioberti e Mazzini nn saprei purtroppo...
    --------------------------------------------------

    °o¤ø, ̧ ̧,ø¤o°`°o¤ø, ̧~2oo9~W i ToKiO HoTeL ™~2o1o~°o¤ø, ̧ ̧,ø¤o°`°o¤ø, ̧

    Per Favore se possibile datemi una mano qui (nn sono giochi scemi, è per la tesina):
    http://totalwargamesitalia.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8793058&
  • OFFLINE
    BJB FabioMassimo
    Post: 4,752
    Registered in: 8/28/2007
    Location: ROMA
    Age: 31
    Gender: Male
    Praefectus Fabrum
    Civis romanus
    00 6/27/2010 12:50 PM
    Re: Re:
    nanoguerriero, 27/06/2010 12.10:




    Per l'ultimo punto se non ti spaventa il "politicamente schierato" il tomo di "proletari senza rivoluzione" di Renzo Del Carria. O anche Gramsci ha dedicato all'argomento uno studio molto interessante.

    Altrimenti prova qualcosa di Villari.

    O ancora, su Garibaldi prova la biografia di Smith, noto storico statunitense.

    Su Gioberti e Mazzini nn saprei purtroppo...




    Alla fine ho letto il Regno del Nord di Petacco

    Abbastanza breve e scorrevole ma comunque accurato.

    ---------------------------------------------------------------







    "Unus homo nobis cunctando restituit rem.Non enim rumores ponebat ante salutem.Ergo postque magisque viri nunc gloria claret"
    -Ennio su QuintusFabiusMaximusCunctator-
    Sii più benefico di Augusto e più giusto di Traiano
    -saluto del senato agli imperatori posteriori a Traiano-
    * Il principio è un periodo di delicati equilibri. Sappiate che questo è l'anno 10191. L'universo conosciuto è governato dall'imperatore Padishah Shaddam IV, mio padre. In questo periodo la più preziosa e vitale sostanza dell'universo è il Melange, la spezia. La spezia allunga il corso della vita. La spezia aumenta la conoscenza. La spezia è essenziale per annullare lo spazio. La potente Gilda spaziale e i suoi navigatori che la spezia ha trasformato nel corso di oltre 4000 anni, usano il gas arancione della spezia che conferisce loro la capacità di annullare lo spazio, e cioè, di viaggiare in qualsiasi parte dell'universo senza mai muoversi. Oh già, ho dimenticato di dirverlo. La spezia esiste su un solo pianeta nell'intero universo conosciuto. Un arido e desolato pianeta con vasti deserti. Nascosta tra le rocce in queste zone desertiche vive una popolazione conosciuta come i Fremen, che attende secondo un'antica profezia l'avvento di un uomo, un messia, che li guiderà finalmente verso la vera libertà. Il pianeta è Arrakis, conosciuto anche come Dune. (Principessa Irulan Corrino)

    * Il dormiente deve svegliarsi. (Duca Leto Atreides)

    * Neanche una goccia di pioggia su Arrakis. (Paul Atreides)

    * Il mio nome è una parola che uccide. (Paul Atreides)

    * Chi controlla la spezia, controlla l'universo! (Barone Vladimir Harkonnen)

    * Non devo avere paura. La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi. E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso. Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla. Soltanto io ci sarò. (Paul Atreides)

    * Dimmi delle acque del tuo pianeta, Usul. (Chani)

    * Reverenda Madre Gaius Helen Mohiam: Nessun uomo ha mai bevuto l'acqua della vita.
    Paul Atreides: In tanti hanno provato e non sono riusciti?
    Reverenda Madre Gaius Helen Mohiam: In tanti hanno provato e sono morti!



    il miglior modo per non sentirsi inferiori è sentirsi superiori.

    Possis nihil Urbe Roma visere maius



    Roma Caput Mundi

    TERROR MUNDI

    CUNCTATOR
  • OFFLINE
    nanoguerriero
    Post: 1,365
    Registered in: 2/21/2006
    Location: MONZA
    Age: 32
    Gender: Male
    Centurio Primus Pilus
    Il nano rosso
    00 6/27/2010 1:19 PM
    Re: Re: Re:
    BJB FabioMassimo, 27/06/2010 12.50:




    Alla fine ho letto il Regno del Nord di Petacco

    Abbastanza breve e scorrevole ma comunque accurato.





    e dal titolo azzarderei anche molto imparziale...
    --------------------------------------------------

    °o¤ø, ̧ ̧,ø¤o°`°o¤ø, ̧~2oo9~W i ToKiO HoTeL ™~2o1o~°o¤ø, ̧ ̧,ø¤o°`°o¤ø, ̧

    Per Favore se possibile datemi una mano qui (nn sono giochi scemi, è per la tesina):
    http://totalwargamesitalia.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8793058&
  • =Telcontar=
    00 6/27/2010 1:25 PM
    Re: Re: Re: Re:
    nanoguerriero, 27/06/2010 13.19:




    e dal titolo azzarderei anche molto imparziale...




    Petacco dovrebbe essere un nazionalista di destra (para-fascista), non ce lo vedo a fare libri contro l'unità d'italia...
  • OFFLINE
    Pilbur
    Post: 2,726
    Registered in: 5/6/2007
    Gender: Male
    Tribunus Angusticlavius
    Re sul trono di Spade
    00 6/27/2010 2:49 PM
    "Addio alle armi" di Hemingway?
    banner ekm
  • OFFLINE
    BJB FabioMassimo
    Post: 4,752
    Registered in: 8/28/2007
    Location: ROMA
    Age: 31
    Gender: Male
    Praefectus Fabrum
    Civis romanus
    00 6/27/2010 6:41 PM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    =Telcontar=, 27/06/2010 13.25:




    Petacco dovrebbe essere un nazionalista di destra (para-fascista), non ce lo vedo a fare libri contro l'unità d'italia...





    Il libro(ho letto solo questo di petacco) non è politicamente schierato,insiste molto sul fatto che il progetto originale di Cavour non era quello dell'Italia unita ma quello del Regno del Nord in mano ai Savoia e l'Italia federale.


    In maniera scorrevole tratta degli avvenimenti antecedenti al risorgimento,alle varie ideologie risorgimentali(gioberti,mazzini,cattaneo)poi tratta del 48,papa mastai ferretti,in breve la I guerra di indipendenza,più approfonditamente la II guerra con gli accordi di plombieres,gli intrighi diplomatici di Cavour,i rapporti ambigui di quest'ultimo con il Re,con l'Empereur e con Garibaldi.

    La situazione del regno delle due Sicilie prima sotto il Re Bomba e poi sotto Franceschiello.

    Inoltre sottolinea anche i personaggi femminili(Virginia Oldoini,l'Imperatrice di Francia,la Regina del Sud).


    Buon libro,scorrevole,accurato.Non ho trovato alcun "filtro" politico,a scuola(lo dovevo leggere per scuola) l'ho pure relazionato e alla fine mi ha dato una grossa mano per tutto il programma di storia Italiana.
    ---------------------------------------------------------------







    "Unus homo nobis cunctando restituit rem.Non enim rumores ponebat ante salutem.Ergo postque magisque viri nunc gloria claret"
    -Ennio su QuintusFabiusMaximusCunctator-
    Sii più benefico di Augusto e più giusto di Traiano
    -saluto del senato agli imperatori posteriori a Traiano-
    * Il principio è un periodo di delicati equilibri. Sappiate che questo è l'anno 10191. L'universo conosciuto è governato dall'imperatore Padishah Shaddam IV, mio padre. In questo periodo la più preziosa e vitale sostanza dell'universo è il Melange, la spezia. La spezia allunga il corso della vita. La spezia aumenta la conoscenza. La spezia è essenziale per annullare lo spazio. La potente Gilda spaziale e i suoi navigatori che la spezia ha trasformato nel corso di oltre 4000 anni, usano il gas arancione della spezia che conferisce loro la capacità di annullare lo spazio, e cioè, di viaggiare in qualsiasi parte dell'universo senza mai muoversi. Oh già, ho dimenticato di dirverlo. La spezia esiste su un solo pianeta nell'intero universo conosciuto. Un arido e desolato pianeta con vasti deserti. Nascosta tra le rocce in queste zone desertiche vive una popolazione conosciuta come i Fremen, che attende secondo un'antica profezia l'avvento di un uomo, un messia, che li guiderà finalmente verso la vera libertà. Il pianeta è Arrakis, conosciuto anche come Dune. (Principessa Irulan Corrino)

    * Il dormiente deve svegliarsi. (Duca Leto Atreides)

    * Neanche una goccia di pioggia su Arrakis. (Paul Atreides)

    * Il mio nome è una parola che uccide. (Paul Atreides)

    * Chi controlla la spezia, controlla l'universo! (Barone Vladimir Harkonnen)

    * Non devo avere paura. La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi. E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso. Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla. Soltanto io ci sarò. (Paul Atreides)

    * Dimmi delle acque del tuo pianeta, Usul. (Chani)

    * Reverenda Madre Gaius Helen Mohiam: Nessun uomo ha mai bevuto l'acqua della vita.
    Paul Atreides: In tanti hanno provato e non sono riusciti?
    Reverenda Madre Gaius Helen Mohiam: In tanti hanno provato e sono morti!



    il miglior modo per non sentirsi inferiori è sentirsi superiori.

    Possis nihil Urbe Roma visere maius



    Roma Caput Mundi

    TERROR MUNDI

    CUNCTATOR
  • OFFLINE
    tenente93
    Post: 478
    Registered in: 5/17/2009
    Location: ROMA
    Age: 31
    Gender: Male
    Principalis
    00 9/18/2010 6:51 PM
    cerco libro di strategia moderna tipo il della guerra di clauserwiz
    E quando andrai in paradiso dirai a San Pietro: "Un altro soldato a rapporto signore!!!..... ho svolto il mio dovere all'inferno"(Normandia 6-Giugno-1944)
  • OFFLINE
    Cofanatus
    Post: 1
    Registered in: 5/1/2013
    Location: SAN PIETRO IN LAMA
    Age: 26
    Gender: Male
    Miles
    00 5/1/2013 7:14 PM
    Tito Livio
    Cofanatus Accipientibus Suis Salutem Plurimam Dicit

    Poichè i mores maiorum e il modo in cui Livio li esalta mi hanno sempre ispirato e mi ispirano tuttavia,vorrei sapere se esiste e potete consigliarmi un qualche saggio su di lui e riguardo gli "Ab Urbe Condita libri CXLII"
    I miei rispetti a tutti voi che avete avuta la pazienza di leggere.
    Grazie in anticipo e comunque.

    Curate ut valeatis
  • OFFLINE
    seminara
    Post: 260
    Registered in: 3/29/2010
    Location: MILANO
    Age: 39
    Gender: Male
    Principalis
    00 7/16/2013 11:54 PM
    Appiano Alessandrino - Libri introvabili
    Salve a tutti.

    Qualcuno saprebbe spiegarmi perchè Appiano sia lo scrittore romano meno considerato ai giorni nostri? La Rizzoli (BUR) non credo che curi nessuna delle sue "pubblicazioni". Io ero interessato alla figura di Scipione Emiliano e pensavo di trovare qualcosa nel volume dedicato alla Terza Guerra Punica. So che si trova qualcosa su di lui sparsa tra Cicerone e Plutarco, ma poca roba. In ogni caso l'opera di Appiano mi interessa tutta.

    Qualcuno che sappia consigliarmi una casa editrice? Ho appena finito dopo anni l'opera di Tito Livio e volevo aggangiarmi a qualche altra fonte che mi illustri il II secolo a.C.


    NB: non avevo visto questa sezione. Qualcuno potrebbe magari chiudere la discussione che ho aperto? Grazie e scusate.
    [Edited by seminara 7/16/2013 11:56 PM]
  • OFFLINE
    Tia7
    Post: 64
    Registered in: 5/17/2016
    Location: GENOVA
    Age: 37
    Gender: Male
    Miles
    00 5/19/2016 1:10 PM
    Ciao ragazzi volevo chiedervi se conoscete libri che parlano dei regni sucessori di alessandro sia libri dal punto di vista di eventi storici sia dal punto di vista di eserciti/guerre.. e se possibile anche gli equivalenti dei "barbari" qualunque popolo di quelli mi va bene.. grazie in anticipo :dentoni
  • OFFLINE
    Giuliano l' Apostata
    Post: 1,119
    Registered in: 12/7/2005
    Location: APRILIA
    Age: 50
    Gender: Male
    Centurio Primus Pilus
    00 5/28/2016 7:45 PM
    Re:
    Tia7, 19/05/2016 13.10:

    Ciao ragazzi volevo chiedervi se conoscete libri che parlano dei regni sucessori di alessandro sia libri dal punto di vista di eventi storici sia dal punto di vista di eserciti/guerre.. e se possibile anche gli equivalenti dei "barbari" qualunque popolo di quelli mi va bene.. grazie in anticipo :dentoni




    Dal punto di vista degli eserciti del periodo ellenistico potresti trovare interessante "Tecnica della falange" di Giuseppe Cascarino (editore Il Cerchio), per quanto riguarda gli eventi storici, a parte il mastodontico "Storia Greca" di Domenico Musti (Editore Laterza) che tratta la storia dei greci dagli albori fino all'assorbimento nella repubblica romana, è uscito da poco tempo questo libro: "Il testamento di Alessandro" di Franca Landucci (Editore Laterza), un saggio di storia che si concentra proprio sul periodo ellenistico post Alessandro Magno e sulle lotte dei diadochi.

  • OFFLINE
    Tia7
    Post: 64
    Registered in: 5/17/2016
    Location: GENOVA
    Age: 37
    Gender: Male
    Miles
    00 5/30/2016 8:45 AM
    Grazie mille li prenderò :dentoni
3