La più grande comunità italiana sui videogiochi Total War di Creative Assembly
  

Total War: Warhammer | Total War: Attila | Total War: Rome 2 | Total War: Shogun 2
Napoleon: Total War | Empire: Total War | Medieval II: Total War | Rome: Total War

LEGGETE IL NOSTRO REGOLAMENTO PRIMA DI PARTECIPARE. PER FARE RICHIESTE DI SUPPORTO, LEGGETE PRIMA QUESTA DISCUSSIONE.

 

 
Print | Email Notification    
Author

Total War Saga: THRONES OF BRITANNIA

Last Update: 12/21/2018 9:52 AM
5/5/2018 2:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Si, di sicuro. Peccato che risultano simpatici come un pipistrello tra i capelli :)
5/5/2018 3:03 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 203
Registered in: 5/5/2009
Location: PRATOLA PELIGNA
Age: 41
Gender: Male
Immunes
Per il momento ho fatto solo 40 turni.. è ancora difficile dargli un giudizio..per il momento la mia impressione è positiva.. però la mancanza di guarnigioni nelle città minori non mi va proprio giù! fortunatamente dresden ha già ovviato con una mod...appena mi sono fatto un idea vi faccio sapere
5/5/2018 8:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 139
Registered in: 3/29/2018
Age: 21
Gender: Male
Immunes
Premesso che anch'io ho giocato poco, il giudizo è assolutamente positivo. Gli assedi sono meravigliosi, con città grandi e ben difendibili. La meccanica degli insediamenti minori è davvero interessante quindi, a parer mio, sarebbe inutile inserire delle guarnigioni ovunque. Piuttosto poteva essere un'aggiunta utile poter inviare dei distaccamenti, senza il generale, a pattugliare il territorio, davvero immenso.
Certo, non ci saranno grandi novità, ma questo, credo, è un titolo "a corto raggio", senza troppi possibili DLC, e il suo scopo primario è fare un focus su questo affascinante periodo storico.


"Povero me,sto per diventare un Dio." Tito Flavio Vespasiano, imperatore romano, sul letto di morte, 79 d.C.

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno" Niccolò Sagundino, sulla morte(29 maggio 1453) di Costantino XI Paleologo.
5/5/2018 11:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Ragazzi,per cortesia spiegatemi un paio di cose che non le ho capite,allora:

I-Dite che le meccaniche degli insediamenti minori sono interessanti,ma sul serio le città sono totalmente vuote? cioè 0 uomini? e come ci si difende?

II- Ma sul campo parlano italiano o no? io ho sentito degli youtubers entusiasti per questo,ma a quanto vedo ci sono dubbi.

III-E' vero che è stato ottimizzato benissimo e che gira meglio di Attila? (VOGLIO GIOCARCIIIII !!!! :rofl :rofl :rofl )
[Edited by Leonida.7742 5/5/2018 11:05 PM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
5/5/2018 11:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 139
Registered in: 3/29/2018
Age: 21
Gender: Male
Immunes
Alla 3 non so rispondere con esattezza, lascio a qualcuno più competente di me la risposta, però:
Le città minori sono vuote, 0 soldati di guardia. Il bello è proprio questo, riuscire a disporre gli eserciti in modo da poter velocemente intervenire.

I soldati non parlano italiano, sarebbe proprio stata una presa in giro. Questo è proprio il titolo in cui devono parlare inglese. :rofl
[Edited by Franci T. 5/5/2018 11:53 PM]


"Povero me,sto per diventare un Dio." Tito Flavio Vespasiano, imperatore romano, sul letto di morte, 79 d.C.

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno" Niccolò Sagundino, sulla morte(29 maggio 1453) di Costantino XI Paleologo.
5/6/2018 12:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 203
Registered in: 5/5/2009
Location: PRATOLA PELIGNA
Age: 41
Gender: Male
Immunes
1 insediamenti minori senza guarnigione puoi conquistare metà mappa con un esercito composto dal solo generale

2 i soldati non sono doppiati in italiano

3 le prestazioni sono migliori e molto più fluido ma ho notato una cosa...gioco con impostazioni ultra ma c'è poca varietà tra i soldati pochi modelli di volti scudi ed armature Attila mi sembrava più vario...

Gli assedi sono davvero godibili città enormi e ben fatte..la politica mi pare ben impostata un piccolo errore e scoppia la guerra civile ...belli anche i seguaci dei personaggi ci sono altre meccaniche che devo capire meglio...un passo avanti e sicuramente il reclutamento non più legato agli edifici puoi reclutare sempre e tutto nei tuoi territori l esercito per arrivare a pieno regime avrà bisogno di 4 turni...altra novità sono le linee di rifornimento danno un tocco di tatticismo in piu(ripreso pari pari da divide et impera)
5/6/2018 3:01 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
IO capisco che all'epoca,in quelle lande desolate,c'erano tanti di quei villaggi e villaggetti di pastori,che sarebbe stato assurdo monitorarli militarmente tutti.Potrebbe anche essere verosimile,ma è dura da digerire.
In che senso "il reclutamento non è più legato agli edifici e puoi reclutare sempre e tutto"? cioè già da subito posso reclutare guerrieri d'elitè?
Il commercio è davvero assente?
[Edited by Leonida.7742 5/6/2018 3:02 AM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
5/6/2018 7:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 203
Registered in: 5/5/2009
Location: PRATOLA PELIGNA
Age: 41
Gender: Male
Immunes
Il reclutamento non è più legato agli edifici ma alla tecnologia...ad inizio partita puoi reclutare tutte le unità base.. man mano che sblocchi determinate tecnologie hai accesso alle unità d elite...il commercio e automatico ovvero commerci automaticamente con tutte le fazioni con cui sei in pace e con cui hai un collegamento via terra o via mare...insomma è un ulteriore semplificazione
5/6/2018 8:41 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,022
Registered in: 5/11/2010
Location: LATINA
Age: 33
Gender: Male
- Vice amministratore -
Praefectus Castrorum
Στρατηγός
Però di tutte le semplificazioni fatte in questi anni devo dire che il commercio automatico è quella più sensata


"Per una scodella d'acqua, rendi un pasto abbondante; per un saluto gentile, prostrati a terra con zelo; per un semplice soldo, ripaga con oro; se ti salvano la vita, non risparmiare la tua. Così parole e azione del saggio riverisci; per ogni piccolo servizio, dà un compenso dieci volte maggiore: chi è davvero nobile, conosce tutti come uno solo e rende con gioia bene per male" - Mahatma Gandhi

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo." - Mahatma Gandhi

"You may say I'm a dreamer, but I'm not the only one" - Imagine, John Lennon

"ma é bene se la coscienza riceve larghe ferite perché in tal modo diventa più sensibile a ogni morso. Bisognerebbe leggere, credo, soltanto libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? Affinché ci renda felici, come scrivi tu? Dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo eventualmente scriverli noi. Ma abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio, un libro dev'essere la scure per il mare gelato dentro di noi." - Franz Kafka

"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.
L'indifferenza è il peso morto della storia. L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l'intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l'assenteismo e l'indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un'eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch'io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?
Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.
Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c'è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." - Antonio Gramsci

http://www.youtube.com/watch?v=_M3dpL4nj3Q
https://www.youtube.com/watch?v=QcvjoWOwnn4
5/6/2018 2:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 600
Registered in: 3/29/2009
Location: TERAMO
Age: 38
Gender: Male
Centurio
giocati una decina di turni devo ancora ambientarmi(gioco col regno del wessex), giudizio complessivo? per adesso positivo, la gestione politica appare sensata ed adatta all'epoca, con i vari signori della guerra che mirano a minare l'influenza del re, il commercio automatico ha senso, per quanto riguarda la questione delle guarnigioni negli insediamenti minori, trovo che sia azzeccata, ti immerge nell'epoca fatta di sortite e razzie, quindi la logistica diventa fondamentale, avere un esercito nelle zone più "calde" pronto ad intervenire, poi ci sono altri parametri che devo ancora chiarire come la fama, il fervore religioso ecc...non mi disturba affatto la non presenza di agenti, per gli appassionati di storia medievale, se ne comincia a respirare l'aria, graficamente lo trovo appagante, e l'IA in battaglia e' leggermente migliorata, tecnicamente a mio parere meglio ottimizzato di Attila, ho una 1070 e riesco ad avere nelle situazioni di mischia con più unita' almeno 7/8 fps più di Attila, molto più fluido con le stesse impostazioni grafiche(ultra)
5/6/2018 3:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 260
Registered in: 3/29/2010
Location: MILANO
Age: 39
Gender: Male
Principalis
Confermo la bontà di questo Saga. Temevo per i troppi assedi e invece le battaglie negli insediamenti minori si fanno in campo aperto. Non ci sono agenti ed è abbastanza positivo (in Rome II passavo interi turni in combattimenti tra agenti). Forse pecca un po' di longevità.
5/7/2018 3:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 916
Registered in: 9/25/2008
Gender: Male
Centurio
Mi deve ancora arrivare il gioco, se non sbaglio per insediamenti minori si intendono di fatto qua fattorie/risorse varie, un sistema che combina alcuni elementi che abbiamo visto un po' già in Empire e Shogun 2. Che non ci siano guarnigioni mi sembra normale, immagino che al massimo c'era qualche uomo armato per i briganti ma non di certo per fermare o anche solo trattenere degli eserciti.

Del resto la "scala" o focus di questo total War è molto ridotta come ben sappiamo, praticamente quasi in scala 1:1 (penso addirittura anche come il numero di uomini per armata stavolta rispecchi la realtà, gli eserciti di questi regni non avevano più di qualche migliaio di uomini). Se in Attila gli insediamenti cosiddetti minori erano comunque città vere e proprie anche molto importanti, qua (mi pare anche per stessa ammissione della CA) sono proprio dei villaggetti. Chiara la volontà della CA di avere più battaglie campali e possibilmente avere pochi ma grandi assedi (onestamente, per parlare del passato, in Rome Total War facevo tipo una battaglia campale ogni 9 assedi).

Ma poi al di là di questo così ha impostato il gameplay la CA per questo titolo, ognuno faccia ovviamente quel che vuole ma consiglierei di non partire subito con dei mod nelle prime partite.

Come è stato detto per il commercio, se la consideriamo come una questione di gameplay, per questo titolo incentrato sulle isole britanniche, la cosa mi sembra ragionevole e anche dal punto di vista storico mi verrebbe da domandare se esistevano a questo livello di (piccoli) regni dell'alto medioevo dei veri e propri accordi commerciali (se non eri in guerra), qua non parliamo di certo di imperi o di particolari rotte commerciali... voglio dire.

Per quanto riguarda il doppiaggio, quindi hanno doppiato se ho capito bene anche cose come il pannello della diplomazia? Per farla breve tutto a parte i soldati nelle battaglie?
[Edited by Exodus 89 5/7/2018 7:08 PM]
5/8/2018 5:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4
Registered in: 4/17/2018
Gender: Male
Miles
Preso in preordine...non ho resistito :-)

Primi 40 turni con Mide, regno irlandese di Re Flann. Ho preferito iniziare con qualcosa di piccolo per cogliere bene le nuove dinamiche.

Molto piacevole la gestione dei villaggi per evitare lunghi assedi se non veramente costretti, molto bene l'IA in battaglia, e la politica con la nuova gestione delle tenute per aumentare la fedeltà.

Poco chiaro il sistema relativo alla fama, forse è solo un indicatore che da alcuni bonus/malus.

Bellissime e avvincenti le battaglie, la colonna sonora e la nuova grafica con quest annesse che ti costringono a scelte importanti per la campagna.

Razzie, saccheggi, vichinghi che sbarcano sulle coste come doveva essere all'epoca e continui stravolgimenti... fanno di questo total war uno dei più avvincenti a mio avviso !

FORTIS CADERE
CEDERE NON POTEST
5/11/2018 9:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 139
Registered in: 3/29/2018
Age: 21
Gender: Male
Immunes
Dopo un po' di ore di gioco posso confermare il mio giudizio positivo. Tuttavia non ho capito se le due fazioni che nella battaglia personalizzata vengono chiamate Norse e Normaunds esistono nella mappa di campagna. Ma i Normanni non erano andati in Britannia solamente nella seconda metà del XI sec.? Non me lo spiego.


"Povero me,sto per diventare un Dio." Tito Flavio Vespasiano, imperatore romano, sul letto di morte, 79 d.C.

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno" Niccolò Sagundino, sulla morte(29 maggio 1453) di Costantino XI Paleologo.
5/13/2018 6:05 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
seminara, 06/05/2018 15.12:

Confermo la bontà di questo Saga. Temevo per i troppi assedi e invece le battaglie negli insediamenti minori si fanno in campo aperto.



Ragazzi non capisco...ma non avevamo detto che gli insediamenti minori fossero privi di guarnigione? chi esce fuori a combattere se non c'è nessuno?




"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
5/13/2018 10:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

Re: Re:
Leonida.7742, 13/05/2018 06.05:



Ragazzi non capisco...ma non avevamo detto che gli insediamenti minori fossero privi di guarnigione? chi esce fuori a combattere se non c'è nessuno?






Non ci sono le guarnigioni, ma puoi sempre presidiarli con una armata al loro interno.
5/15/2018 5:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

5/20/2018 10:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1
Registered in: 5/20/2018
Location: MILANO
Age: 30
Gender: Male
Miles
Premetto che il gioco mi piace e piano piano mi sto abituando alle meccaniche che mi facevano storcere all'inizio il naso. L'unica cosa e ripeto l'unica che non riesco a capire di questo gioco è perche durante l'assedio ad una citta con mura romane, quando conquisti le porte devono crollare le torri facendoti morire intere unita (mi è capitato che le mura mi facessero più morti che i nemici stessi)...non è ne realistico ne divertente
5/22/2018 7:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Quella purtroppo è una meccanica poco sensata che implementarono in Attila, per impedire che si possano riutilizzare le torri...
5/29/2018 5:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

6/5/2018 3:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

Saga Team – Thrones of Britannia



With the first big balancing patch now out there and serving up a bit more challenge to players (along with a number of other improvements), the team has begun working on something new for Thrones of Britannia.

Those who have been craving a little more gore as they raid, pillage and, conquer will be pleased to hear that a Blood Pack is currently in development. It will be similar in scope to the Blood & Burning pack for Attila, sharing some of its effects, along with new content created just for Thrones.

It’s going to be ready this summer (most likely July) and we’re planning to make it available for free to players that already own Blood & Burning for Attila. We’ll release more details on it closer to the time, along with a more general update on future plans for the game.
6/6/2018 7:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,022
Registered in: 5/11/2010
Location: LATINA
Age: 33
Gender: Male
- Vice amministratore -
Praefectus Castrorum
Στρατηγός
Beh, è giusto che sia gratis


"Per una scodella d'acqua, rendi un pasto abbondante; per un saluto gentile, prostrati a terra con zelo; per un semplice soldo, ripaga con oro; se ti salvano la vita, non risparmiare la tua. Così parole e azione del saggio riverisci; per ogni piccolo servizio, dà un compenso dieci volte maggiore: chi è davvero nobile, conosce tutti come uno solo e rende con gioia bene per male" - Mahatma Gandhi

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo." - Mahatma Gandhi

"You may say I'm a dreamer, but I'm not the only one" - Imagine, John Lennon

"ma é bene se la coscienza riceve larghe ferite perché in tal modo diventa più sensibile a ogni morso. Bisognerebbe leggere, credo, soltanto libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? Affinché ci renda felici, come scrivi tu? Dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo eventualmente scriverli noi. Ma abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio, un libro dev'essere la scure per il mare gelato dentro di noi." - Franz Kafka

"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.
L'indifferenza è il peso morto della storia. L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l'intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l'assenteismo e l'indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un'eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch'io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?
Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.
Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c'è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." - Antonio Gramsci

http://www.youtube.com/watch?v=_M3dpL4nj3Q
https://www.youtube.com/watch?v=QcvjoWOwnn4
8/29/2018 2:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 111
Registered in: 3/10/2005
Location: NAPOLI
Age: 40
Gender: Male
Immunes
Ciao,

ho letto di Dlc gratis, miglioramenti che vanno a sistemare un pò di cose... ne sapete di più? novità?





"In tempo di pace, l'uomo saggio si prepara alla guerra ..."

Orazio
8/29/2018 3:03 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 139
Registered in: 3/29/2018
Age: 21
Gender: Male
Immunes
C'è un video su Youtube, mi pare che dica che raggiungeranno vari tratti dei personaggi, un sistema simil-religioni( in pratica ogni stato principale avrà la sua cultura), la possibilità per i vichinghi di essere pagani, oltre a vari miglioramenti su IA e altre cose..

Di dlc gratis non so nulla, ma spero si inventino qualcosa... comunque aspettiamo che Poitiers confermi :)


"Povero me,sto per diventare un Dio." Tito Flavio Vespasiano, imperatore romano, sul letto di morte, 79 d.C.

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno" Niccolò Sagundino, sulla morte(29 maggio 1453) di Costantino XI Paleologo.
9/1/2018 4:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

10/21/2018 11:05 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 12
Registered in: 8/9/2014
Location: RIMINI
Age: 38
Gender: Male
Miles
Ragazzi ma prima il muro di scudi mi metteva tutti gli uomini su una linea (spade e asce in centro e lance ai lati), ora me le mette su 2 (con almeno una unità in seconda linea).

Esiste un modo per farli tornare su una??🌝
11/30/2018 3:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 111
Registered in: 3/10/2005
Location: NAPOLI
Age: 40
Gender: Male
Immunes
Ragazzi,

con l'arrivo di Vikings 6 e Last kingdom 3 mi sta ritornando la voglia di giocarci magari con i Pagani stavolta...

consigli?





"In tempo di pace, l'uomo saggio si prepara alla guerra ..."

Orazio
12/9/2018 4:03 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,694
Registered in: 7/29/2009
Gender: Male
- Amministratore -
Tribunus Angusticlavius

Saga Team – Thrones of Britannia
A new update for Thrones is being worked on by the Saga team. In this, they’re aiming to build on some existing mechanics and also address some player feedback from the last update. We chatted to one of the designers about just a couple of improvements that players can look forward to in December:

“In answer to a common request, the new update will implement a new Political Difficulty option. We understand that some players like to challenge themselves with political manoeuvring, while others prefer to stay away from such back-stabbing. You can now tweak this area of the game separately from Campaign Difficulty. The politics system is also undergoing some other changes, particularly in the events that come about as the result of political actions.

Estates have also been reworked to play a more meaningful role within the game. The benefits Estates provide now depend on the person who runs them. Accumulating traits will now determine a general’s “main” trait category, which will in turn affect the way estates are managed by that character. Additionally, your generals have caught up with the times and will now demand land from you (in the form of estates) in exchange for further support (mission rewards).

These are just two areas that will be receiving an upgrade in the winter patch. There’ll be more to come in the next few weeks so stay tuned.”

Also, the team’s been debating the next SAGA game with a keen eye on player feedback and ideas have begun to form around the potential for a new historical flashpoint ! While we’re itching to shout it from the rooftops, because it’s so awesome – and unexpected – we’ll be keeping Mum until next year.
12/12/2018 4:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 4
Registered in: 4/17/2018
Gender: Male
Miles
www.totalwar.com/blog/the-steel-statecraft-update

Interessantissimo aggiornamento previsto settimana prossima 👏😍
FORTIS CADERE
CEDERE NON POTEST
12/18/2018 2:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 111
Registered in: 3/10/2005
Location: NAPOLI
Age: 40
Gender: Male
Immunes
Aggiornamento rilasciato e scaricabile.

Non vedo l'ora di iniziare una nuova bella campagna!

💓💓💓










"In tempo di pace, l'uomo saggio si prepara alla guerra ..."

Orazio
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:19 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com


© The Creative Assembly Limited.
All trade marks and game content are the property of The Creative Assembly Limited and its group companies.
All rights reserved.