La più grande comunità italiana sui videogiochi Total War di Creative Assembly
  

Total War: Warhammer | Total War: Attila | Total War: Rome 2 | Total War: Shogun 2
Napoleon: Total War | Empire: Total War | Medieval II: Total War | Rome: Total War

LEGGETE IL NOSTRO REGOLAMENTO PRIMA DI PARTECIPARE. PER FARE RICHIESTE DI SUPPORTO, LEGGETE PRIMA QUESTA DISCUSSIONE.

 

 
Print | Email Notification    
Author

Parliamo di Cinema.

Last Update: 6/27/2019 7:31 PM
2/2/2018 3:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Per un film che adoro,ci spero vivamente...

www.famigliacristiana.it/articolo/caviezel-torna-a-interpretare-gesu-nel-sequel-di-the-pass...


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
3/11/2018 3:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
it.wikipedia.org/wiki/Valhalla_Rising_-_Regno_di_sangue

Valhalla Rising, visto per la prima volta su Rai3 una notte di qualche anno fa. Un filmone, lento, poco parlato ma un filmone!
3/12/2018 8:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
deltoro74, 11/03/2018 15.58:

https://it.wikipedia.org/wiki/Valhalla_Rising_-_Regno_di_sangue

Valhalla Rising, visto per la prima volta su Rai3 una notte di qualche anno fa. Un filmone, lento, poco parlato ma un filmone!



Quotone.Molto interessante sotto diversi punti di vista.Dall'impostazione narrativa alla recitazione,(fatta perlopiù di moti dell'anima che di parole) passando per le ambientazioni che incorniciano a perfezione il tutto.Un bel 7 lo prende.E'sicuramente il film più riuscito del regista,però segnalo anche Puscher che non è male(il primo).



"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
3/14/2018 6:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Pusher non l'ho visto ma adesso mi sto adoperando per trovarlo, ho visto però Drive ma sinceramente non l'ho apprezzato molto a parte una scena di inseguimento tra macchine che vale forse tutto il film
3/15/2018 1:30 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
No,mai visto questo...ed ora che me lo dici ne sto alla larga allora,meglio non perde tempo,che bischerate su pellicola ce ne sono pure troppo :)


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
4/9/2018 4:13 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
Oggi ragazzi,vorrei fare un'eccezione,e parlarvi di un qualcosa di televisivo,ma che,come vedrete,strizza (e di parecchio) l'occhio al Cinema.
CinicoTV,un programma dei siciliani Ciprì e Maresco,andato in onda su Rai 3 nella prima metà degli anni novanta.Quelli della mia età lo ricorderanno bene,ma meglio ancora chi di anni ne ha qualcuno in più.Il format era composto da brevissimi sketch,in un bianco e nero estremamente ispirato,ed andava in onda poco prima dell'ora di cena (20:45 mi pare) proprio per "turbare" e "rovinare" la mangiata a migliaia d'italiani (ammissione dei registi),grazie ai suoi contenuti grotteschi, spiazzanti e dissacranti,che l'Italia di quel tempo ancora non era abituata a vedere.Indimenticabili i loro personaggi: Il Terribile Rocco Cane: un apatico ninfomane,il Mitico Paviglianiti: un signore panciuto e petomane,le "Schifezze umane" Carlo e Pietro Giordano,etc etc...
Si è dibattuto molto su cosa fosse Cinico TV e le successive opere cinematografiche di Ciprì e Maresco.C'è chi li ha osannati come discepoli di Pasolini ed a geni incompresi,e chi li considerava dei pervertiti senza talento capaci solo di deridere il prossimo (questo a causa di un loro discutibilissimo film: "Totò che visse due volte").Il mio parere? Credo che i due artisti abbiano sul serio un talento genuino,ma che lo abbiano tirato fuori in pochissime occasioni.Nelle loro opere si percepisce,si vede,che sotto c'è qualcosa di interessante,ma che purtoppo non è mai esploso,se non intravisto in qualche sketch .I loro film sono stati per me una delusione,e reputo anch'io "Totò che visse due volte" una porcata,mentre CinicoTV,beh...diciamo che lo considero un "Trash d'Autore",e non è un insulto.
Rispolvero questo pezzo di storia televisiva italiana,perchè credo che meriti di essere perlomeno ricordato,e soprattutto conosciuto dai giovanissimi.Ora vi propongo qualcosina di interessante ,o meglio,ciò dove ci ho visto un barlume di genialità....non vi scandalizzate per i peti di Paviglianiti eh! xDDD IDOLO ASSOLUTO!!!

-------------------------------------------------------------

youtu.be/8ifjNbqngeo L'annichilimento dell'umanità.L'umanità qui è rappresentata dall'apatico ninfomane RoccoCane.Già inguaiata di per se,essa viene ancor di più umiliata dall'incessante e martellante voce del futile,qui rappresentato dal calcio (io avrei messo qualcos'altro perchè amo il calcio xD)


youtu.be/NXP3jwkAFAs vabè qua è tutta da ridere,davanti a Paviglianiti non filosofeggio xD


youtu.be/I1A7fL6nM7c Nessun Dorma! xD


youtu.be/d4u6y49xOAo Occhio sempre all'umanità afflitta in alto a destra,che oltretutto si deve sorbire sto scempio xD


youtu.be/MK81O-bn__E L'Estasi di Paviglianiti.L'uomo moderno e materialista oramai ha perso il lume della ragione,confondendo il sacro col profano.


youtu.be/7zRU6lxYqrk Qui invece siamo davanti ad un'esperienza.Questo è un vero e proprio lungometraggio,dove possiamo assistere alla distruzione dell'essere...io l'ho visto tutto,e più volte,e vi posso garantire che ogni volta dopo ci sono arrivato distrutto.Guardare gli occhi del personaggio che ti fissano per 10 lunghissimi,interminabili minuti alla fine,dopo essersi autodistrutto in quel modo è un qualcosa di terrificante.Se avete tempo e coraggio (soprattutto coraggio) allacciatevi le cinture e partite.

[IMG]http://i67.tinypic.com/3163lfs.jpg[/IMG]

[IMG]http://i68.tinypic.com/2pov790.jpg[/IMG]

[IMG]http://i65.tinypic.com/2nqz9yp.jpg[/IMG]



[Edited by Leonida.7742 4/9/2018 4:27 AM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
4/13/2018 1:13 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 600
Registered in: 3/29/2009
Location: TERAMO
Age: 38
Gender: Male
Centurio
che mi tiri fuori Leonida!! un pezzo d'infanzia!! lo ricordo benissimo anche se alle'epoca andavo alle elementari, ma la sera a tavola ricordo che mio padre si sintonizzava su rai 3 per non perderlo, poi crescendo l'ho rivisto con altri occhi, la scena dell'Abbuffata di Paviglianiti, la ritengo un capolavoro, che dissacra l'Italia di quegli anni, un Italia che sta cambiando(Tangentopoli ,stragi di mafia ecc..) esplode l'uomo nella sua natura primordiale, in cui abusa dei suoi bisogni primari, abbandonando le convenzioni ed il rigore sociale dell'epoca, richiamando al neorealismo del dopo guerra, in chiave trash.
4/13/2018 2:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Ciprì e Maresco: menti rubate alla pastorizia.
A me le cose belle piacciono, ma si dimenticano velocemente; sono le cose brutte che rimangono stampate nella mente.
Segnalo la scena dove il tipo ha una crisi ed incomincia a sbavare come un indemoniato nel "Il ritorno di Cagliostro", interminabili minuti di saliva...
Ho smesso di seguirli dopo aver visto un corto (forse proprio di Cinico, l'ho cercato per postarlo ma non l'ho trovato) in cui due tizi strozzavano con una corda un disabile.
Cmq ho lavorato per qualche anno a contatto con il mondo del cinema e della televisione e posso dirvi che fanno scuola, molti giovani registi prendono lezioni (pagate profumatamente) dai maestri del trash
Siamo a posto...
4/15/2018 1:36 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
moros21, 13/04/2018 13.13:

che mi tiri fuori Leonida!! un pezzo d'infanzia!! lo ricordo benissimo anche se alle'epoca andavo alle elementari, ma la sera a tavola ricordo che mio padre si sintonizzava su rai 3 per non perderlo, poi crescendo l'ho rivisto con altri occhi, la scena dell'Abbuffata di Paviglianiti, la ritengo un capolavoro, che dissacra l'Italia di quegli anni, un Italia che sta cambiando(Tangentopoli ,stragi di mafia ecc..) esplode l'uomo nella sua natura primordiale, in cui abusa dei suoi bisogni primari, abbandonando le convenzioni ed il rigore sociale dell'epoca, richiamando al neorealismo del dopo guerra, in chiave trash.



Stesse tue esperienze Moros :),anch'io ne ero molto attratto,era tutto così non convenzionale,diverso,che era impossibile non rimanerne catalizzati.Però purtroppo,come ben dici,poi si cresce,e ti rendi conto che questi due registi hanno fatto parlare di se soprattutto per altro,e ti cade il mito :( Cmq tempi bellissimi!!! Bella anche la tua interpretazione del pranzo di Paviglianiti,complimentoni! :)

@Deltoro: La cosa che a me più impressiona di tutto questo è il sadismo che le scene riescono a trasmettere.In più occasioni hanno avuto modo di manifestare questo loro "lato oscuro",e ci sono riusciti sempre perfettamente.Non dimenticherò mai l'orribile scena di un loro film,dove tre obesi ed un minorato psichico stuprano un uomo travestito da angelo (che poi cosa gravissima,in quel film,quell'uomo,era un angelo per davvero).Gli occhi pieni di rabbia e cattiveria degli stupratori non gli dimenticherà mai.

Sono due personaggi ambigui,sicuramente con del talento,ma anche con tanti lati oscuri.Ho dovuto faticare,e non poco,a trovare qualche sketch idoneo da poter presentare in un forum pubblico.Ed alla fine mi sono dovuto rifugiare nella simpatia di Paviglianiti,perchè non ne stavo uscendo più.E aspèèè... ho dato la mia personalissima interpretazione ai video,ma non oso nemmeno immaginare nella loro testa questi corti cosa significhino.

Adesso,tutti sappiamo che gli artisti nelle loro opere,ci sputano l'anima,mettendoci loro stessi,le loro pulsioni,il loro carattere e le loro passioni.Pensate ad esempio a Michelangelo ed alle sue opere,guardandole (specie le ultime) riusciamo a capire benissimo che si tratta di un personaggio sanguigno,forte e passionale,per poi averne la certezza andando a leggere le vicende della sua vita.Di Ciprì e Maresco che dobbiamo pensare? Chi sono? molto probabilmente non lo sapremo mai...

Caro Deltoro,io ho capito solo una cosa,che molte volte,dietro la scusa "dell'opera d'arte" si nascondono le più grandi porcherie,Si veda "Salò e le 120 gionate di Sodoma",di Pasolini.Lui è un artista che amo immensamente,ed alcuni suoi film come "il Vang. s. Matteo","Medea" ed "edipo Re" gli considero il top,ma quella cosa li è uno schifo,ed è inutile che gli pseudo intellettualoidi cinefili,si sforzino a sparare min...te filosofeggiando.Credo che in quel suo ultimo "film" prima di morire,abbia dato sfogo a tutte le sue perversioni,che come disse il grande Carmelo Bene: "poteva tenere per lui".

Detto ciò,voglio solo chiarire un punto,che non tutto il Cinema indipendente e sperimentale è una discarica.E' vero che molte volte è proprio qui che i film più discutibili nascono,ma si sono fatte anche delle cose ottime.Appena ho un po più di tempo ve ne propongo qualcuno fatto come si deve.

ps: Hai lavorato vicino al mondo del Cinema! WOW hai conosciuto qualche bravo attore o regista di un tempo??? :)





[Edited by Leonida.7742 4/15/2018 1:39 AM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
4/15/2018 5:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Si vede che sei un appassionato di cinema, io guardo tanti film ma non posso dire di avere altrettanta passione, forse anche perché il 90% delle produzioni sono porcherie. Di solito prediligo pellicole con una buona fotografia al resto (a tal proposito segnalo Tre manifesti a Ebbing Missouri, che ho visto ultimamente e mi è piaciuto molto).
Fino a cinque anni fa lavoravo in un centro di produzione di notissime soap-opera di Endemol e quindi il calibro dei personaggi che gravitavano e più da pubblicità che da cinema. Ho conosciuto molti personaggi di Mediaset, attori di teatro, ed attori che -per la maggior parte dei casi- ricoprono ruoli minori nel cinema italiano.
Due persone molto professionali di cui voglio parlare assolutamente bene sono Favino e Mastrandrea: gente umile e simpatica, gli altri sono quasi tutti dei montati di merda...
Un regista che mi ha colpito per la sua serietà e garbo è Tullio Giordana di cui ho apprezzato "Il partigiano Jonny", ho sentito spesso dire che è un film noioso ma secondo me riproduce fedelmente gli ultimi tempi di guerra in Piemonte, l'ho preferito al libro e per quanto mi riguarda è un caso più unico che raro.
4/15/2018 5:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 600
Registered in: 3/29/2009
Location: TERAMO
Age: 38
Gender: Male
Centurio
grazie Leonida! concordo con te su Pasolini, e' un mostro sacro per me, lo stesso "Accattone" lo ritengo un capolavoro oltre gli altri che hai citato, ma non sempre dietro una grande firma si nasconde necessariamente un capolavoro, su Cipri' e Maresco gli contesto di aver esasperato troppo certi concetti, che di fatto hanno condizionato la loro carriera, Toto' che visse due volte nell'idea di fondo poteva essere un ottimo prodotto, richiamare l'attenzione verso gli ultimi, i disillusi, glia emarginati dalla societa' dallo stato e perfino da Dio, ma hanno tirato fuori effettivamente una porcata, capisco il voler abbattere la censura in un'Italia che stava cambiando, forse oggi dopo 20 anni sicuramente susciterebbe meno scalpore, ma e' un film non riuscito, lontano dai capolavori del neorealismo Italiano, per citarne uno:Umberto D di De sica
4/17/2018 1:55 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
La Endemol è un cancro per quello che produce,immagino benissimo quanta gente riprovevole avrai dovuto sopportare.Concordo su Giordana,un bel regista.i Cento passi e La meglio gioventù,sono stati dei film bellissimi ed anche apprezzati a livello internazionale (palma d'oro mi pare...).Purtroppo su Favino e Mastrandrea ti so dire poco,io il cinema italiano di oggi l'ho smesso di guardare già dalla fine degli anni novanta.Ricordo vagamente Mastrandrea in "Tutti giù per terra",ma è troppo poco per dare un giudizio sulla sua arte recitativa.E' senza dubbio una persona molto simpatica,adoro la sua "performance" nel video dei Tiromancino "La descrizione di un attimo" (oltretutto canzone bellissima youtu.be/88juOMDziVg :rofl ) mi fa sbellicare dalle risate,e sono contento adesso di sapere che anche nella vita è quello che sembra in TV.L'unico attore italiano di oggi che mi intriga e che reputo molto in gamba è Pannofino, lo hai mai incontrato per caso?


moros21, 15/04/2018 17.29:


Toto' che visse due volte nell'idea di fondo poteva essere un ottimo prodotto, richiamare l'attenzione verso gli ultimi, i disillusi, glia emarginati dalla societa' dallo stato e perfino da Dio, ma hanno tirato fuori effettivamente una porcata, capisco il voler abbattere la censura in un'Italia che stava cambiando, forse oggi dopo 20 anni sicuramente susciterebbe meno scalpore, ma e' un film non riuscito, lontano dai capolavori del neorealismo Italiano, per citarne uno:Umberto D di De sica



Si l'idea di fondo è bella,ma è proprio qui che poi entra in gioco l'artista.Come trasformo questa mia idea in gesti,dialoghi ed avvenimenti? Come faccio a farla percepire alla gente in modo che quest'ultima si stupisca?
L'arte di un regista è tutta qui.Anch'io posso avere le più belle idee di questo mondo,ma poi magari mi esce una cavolata e le mortifico.Hanno talmente esagerato,che quello che volevano trasmettere alla gente al cinema è stato sopraffatto da contenuti morbosi,violenti ed altamente discutibili...poi vabè nonostante tutto c'è gente che reputa quel film un capolavoro.Mah!!!

....nel frattempo ci lascia il mitico Sergente Hartman



"Sergente Hartman: I tuoi genitori hanno anche figli normali?

Soldato Palla di Lardo: Signorsì, signore!

Sergente Hartman: Si saranno pentiti di averti fatto! Tu sei talmente brutto che sembri un capolavoro d'arte moderna! Come ti chiami sacco di lardo?

Soldato Palla di Lardo: Signore, Leonard Lawrence, Signore.

Sergente Hartman: Lawrence? Lawrence come, d'Arabia?

Soldato Palla di Lardo: Signorno, signore.

Sergente Hartman: Il tuo è un nome da nobili! Tu sei di sangue reale?

Soldato Palla di Lardo: Signor no, signore!

Sergente Hartman: E tu li succhi i caxxi?

Soldato Palla di Lardo: Signorno, signore!

Sergente Hartman: Balle! Tu ti succhi una pallina da un capo all'altro del tubo per innaffiare!

Soldato Palla di Lardo: Signor no, signore!

Sergente Hartman: Non mi piace il nome Lawrence, solo finocchi e marinai si chiamano Lawrence! D'ora in poi tu sarai "Palla di Lardo"!

Soldato Palla di lardo: Signor sì signore." Un mito,semplicemente un mito!!! :rofl :rofl :rofl

youtu.be/XrHtjPycb0s :superrofl

youtu.be/Tz-sZVvCAVE :superrofl

[IMG]http://i66.tinypic.com/3531uv8.jpg[/IMG]




[Edited by Leonida.7742 4/17/2018 2:00 AM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
4/21/2018 3:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
No Pannofino non ho mai avuto il piacere di incontrarlo, tra l'altro per caso ho visto Boris -il film, non la serie- e ti posso dire che i set sono proprio come descritti nella pellicola (tra gli attori c'è anche Ninni Bruschetta che è un grande). Un altra persona che mi ha lasciato un buon ricordo è Giorgio Tirabassi.
Anch'io il cinema italiano lo guardo poco (obbiettivamente c'è poco di bello da vedere) e nel panorama italiano per me gli unici che hanno portato delle belle novità sono i Manetti bros (L'arrivo di Wang e Paura 3D sono delle perle, quantomeno originali) ed un attore che ho rivisto giusto l'altra sera nella "Caduta gli ultimi giorni di Hitler" che avrebbe meritato molte più parti è Bruno Ganz, forse però, essendo di lingua tedesca, ha lavorato maggiormente in Germania.
[Edited by deltoro74 4/21/2018 3:34 PM]
4/22/2018 6:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
deltoro74, 21/04/2018 15.32:


tra gli attori c'è anche Ninni Bruschetta che è un grande



eh come no! Bruschetta è un grande,partecipò pure ai cento passi(a proposito di Giordana).La cosa più recente che ho visto di lui è stata "la Mafia uccide solo d'estate" (fiction).Che dire quel cacchio di prete mi faceva morire!
Sai la Sicilia è piena di grandi maestri,hanno una tradizione teatrale enorme,che gli deriva direttamente dai greci,e sono fenomenali.Giusto per citarne un'altro,visto che da poco abbiamo parlato di Ciprì e Maresco,il grandissimo Burruano.Lo adoro <3 (pace all'anima sua),l'unica nota positiva in un film insipido come il "Ritorno di Cagliostro."




"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
4/22/2018 1:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Parlando di Sicilia e Siciliani a Pif do un posto d'onore nelle nuove generazioni di autori: non solo "la mafia uccide solo d'estate" (il film, le serie di solito non ho la pazienza di stargli dietro) che ha il pregio di far sorridere parlando di cose terribilmente serie, ma anche i programmi tv come l'inviato e quell'altro che davano sulla RAI interessanti e divertenti allo stesso tempo
9/23/2018 1:14 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
[IMG]http://i68.tinypic.com/27y2txe.jpg[/IMG]

The Nun - La Vocazione del Male,è un horror psicologico di grande atmosfera,che mi ha colpito molto (a livello di design e fotografia).La storia anche,dal canto suo,è intrigante.Ambientato nella Romania rurale e superstiziosa del 1952,precisamente nell'Abbazia di St. Carta a Budapest,una giovane suora sconvolta dalla paura di un qualcosa di ignoto si impicca.Le cose sembrano apparire già dall'inizio anomale,tanto che il Vaticano apre un'inchiesta ufficiale.Essendo un luogo soggetto a clausura,la S. Sede deve muoversi con prudenza,e per questo decide di inviare come "infiltrata" una giovane novizia (Irene) di un Monastero inglese,per vedere da vicino la situazione.
E' nelle sale in questi giorni,forse andrò a vederlo sperando in un qualcosa di buono.Vi lascio il Trailer,ed anche un altro video che ho trovato in rete,che ci spiega un po di cose su questo demone di nome Valak :up .










"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
10/7/2018 5:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Il polivalente intellettuale francese Albert Camus affermava:" L'opera d'arte nasce dalla rinuncia dell'intelligenza a ragionare il concreto."

...e quando due tipologie di arti si incontrano,invece,che succede?

L'Apoteosi.

[IMG]http://i63.tinypic.com/35ciqkm.jpg[/IMG]








[Edited by Leonida.7742 10/7/2018 5:18 AM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
11/3/2018 4:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Da Oscar...



si si,proprio da Oscar... nel '66,'68,'71,'84 non l'ha beccato manco Morricone!!! figuratevi questi!👺



[Edited by Leonida.7742 11/18/2018 4:46 PM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
12/25/2018 5:59 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Felice Natale a tutti ragazzi!



"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
12/26/2018 11:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Ho visto il film della suora: niente di che, più o meno sempre la solita solfa del demone che si libera e fa un casino. Comunque mi sono capitate pellicole ben peggiori, tutto sommato potabile.
12/28/2018 4:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Re:
deltoro74, 26/12/2018 23.36:

Ho visto il film della suora: niente di che, più o meno sempre la solita solfa del demone che si libera e fa un casino. Comunque mi sono capitate pellicole ben peggiori, tutto sommato potabile.



Peccato perchè la trama e l'ambientazione sembravano carine,il personaggio anche era abbastanza inquietante...ma vabè,ormai oggi seguono dei canoni ben precisi,e non c'è spazio per l'originalità,se non li fanno tutti uguali non sono contenti.




"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
1/26/2019 11:25 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,284
Registered in: 7/28/2006
Location: CATANIA
Age: 46
Gender: Male
- Moderatore -
Praefectus Fabrum
Esce il 31 Gennaio nei cinema "Il primo re", opera del regista Matteo Rovere. L'opera narra la vita di Romolo e Remo e la fondazione di Roma. Romolo e Remo sono interpretati rispettivamente da Alessio Lapice e Alessandro Borghi.

Da quanto visto in tv il film si discosta parecchio dai vecchi peplum italici, girato tra Lazio e Umbria, hanno ricostruito le capanne come quelle i cui resti sono stati trovati sul palatino e che si vedono in miniatura nei musei nelle sezioni villanoviane. Inoltre, per fare i fighi, secondo me, hanno girato il film tutto in protolatino, chiedendo l'aiuto di linguisti e specialisti che hanno ricreato una lingua dal nulla, fondendo latino arcaico ed etrusco. Il film è con sottotitoli.


Sembra interessante e ben fatto, vedremo.

www.youtube.com/watch?v=boaHGOqWjTA
-------------------------------------------------
"Odiare i mascalzoni è cosa nobile" (Quintiliano)

"Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile, a ben vedere significa onorare gli onesti" (Aristofane)
1/26/2019 5:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 127
Registered in: 8/7/2012
Location: GERMAGNANO
Age: 49
Gender: Male
Immunes
Ho letto un articolo inerente il film proprio stamattina: sembra interessante, i fermoimmagine riportati hanno qualcosa di Hollywudiano, non è detto che sia un male
2/12/2019 5:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
www.lafedequotidiana.it/arrivera-nella-settimana-santa-del-2020-il-seguito-di-the-passion-the-resurrection-of-christ/?fbclid=IwAR2dKRtf-K25whCxPlslFWz0VC5WAo5z8AE2eA46-OPpOPpoxDg...


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
2/18/2019 2:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Skupljaci Perja ovvero: "Ho incontrato anche zingari felici" è il capolavoro del maestro serbo Aleksandar Petrovic,vincitore del Grand Prix (premio della giuria) al festival di Cannes nel '67.
E' un film straordinario sotto ogni punto di vista,una vera e propria perla del cinema jugoslavo.Incredibilmente però,praticamente sconosciuto alle nuove generazioni,e questo mi rattrista molto.E' di sicuro un segno importante dei tempi,dove non si riesce più a distinguere "il bello","l'originale","il tocco del maestro" dal commerciale,e dove la cinematografia è diventata sempre più una industria che una fucina di talenti capaci di esprimere tutta la loro originalità e fantasia.
Vidi questo film da ragazzino, e circa una settimana fa mi è venuto lo schiribizzo di rivedermelo; cosa ho scoperto? che l'opera,in Italia (nella nostra cara Italia,maestra nell'arte cinematografica) è praticamente sparita! morta e sepolta! Anche a volerlo comprare nulla! streaming? nemmeno per sogno! Torrent? nulla di nulla!
Che tristezza...
Vi lascio un piccolo sunto della trama dal sito della Coming Soon,il trailer (in serbo!😈),ed una scena (sempre in serbo!😈😈😈); giusto per stuzzicare un pò il vostro interesse e magari,se un giorno lo beccate,non farvelo sfuggire.

"Lo tzigano Bora, come altri della sua gente che si sono stabiliti in Voivodina, pratica la compravendita di piume d'oca. Abile nel suo mestiere, è sempre povero in canna perché per lui il denaro non è un fine, ma solo un mezzo per poter fare baldoria con gli amici, bevendo fino all'impossibile e giocando fino all'ultimo indumento. Compagno di una donna molto più anziana e padre di una nidiata di figli, non pensa affatto di dover frenare i suoi impulsi passionali e così quando si inamora di Tissa, giovane figliastra del suo concorrente in affari Mirta, trova naturale condurla davanti al pope per sposarla e poi portarsela a casa insieme all'altra. La ragazza, che aveva seguito Bora anche per sottrarsi alle voglie del patrigno, inquieta per temperamento e suggestionata dall'anziana moglie di Bora è presa dal desiderio di evadere dall'ambiente. Fugge e va a Belgrado, ma la sua esperienza in città è amarissima e così pure il viaggio di ritorno. Lasciata pesta davanti casa da due camionisti che l'hanno violentata, Tissa riprende a vivere con il patrigno. Bora, che non aveva mai cessato di cercarla, la raggiunge e in una feroce sfida al coltello uccide Mirta, che avendo rifiutato di lasciare libera la figliastra lo aveva offeso nel suo orgoglio maschile. Nascosto da una spessa coltre di neve, il cadavere dell'ucciso riaffiora in primavera. La polizia cercherà invano l'autore del delitto: l'omertà della sua gente e l'immensa pianura gli hanno dato rifugio e protezione."

Trailer - youtu.be/Op0wuHguS4c

Una delle scena più iconiche - youtu.be/Vad7JCW_Fr8

e poi vabè... c'è il film intero in serbo ma lo metto giusto per ovviamente - youtu.be/2isafBhhizY


ps: Bora lo riconoscete? 😀 è il grande Ulisse dello sceneggiato Rai "l'Odissea" (Bekim Fehmiu)

[IMG]http://i64.tinypic.com/bfo088.jpg[/IMG]

[IMG]http://i63.tinypic.com/eu1mwy.jpg[/IMG]

[IMG]http://i67.tinypic.com/2nurm9f.jpg[/IMG]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
5/25/2019 3:17 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Come sappiamo la RAI tanti anni fa,era molto diversa da quella di adesso,e nella sua storia ha prodotto anche dell'ottimo materiale dalle nature più disparate.Programmi per alfabetizzare il popolo,giornalismo d'inchiesta,intrattenimento di buon livello,e soprattutto i famosi "sceneggiati" a me tanto cari (oggi padri delle serie indegne chiamate "fiction")diretti ed interpretati da grandissimi registi ed attori.Molti di questi ancora oggi vengono celebrati,visti ed apprezzati da tutti noi (penso all'Odissea di Franco Rossi,agli Atti degli Apostoli di Rossellini,a Pinocchio di Comencini,a Canne al Vento di Mario Landi,a Sandokan (lo adoro),ai Fratelli Karamazof di Sandro Bolchi,ai promessi Sposi di Bolchi e Bacchelli) ma uno,chissà perchè,non se lo fila nessuno.Parlo del "Ligabue" interpretato discretamente dal buon Flavio Bucci.Una serie bellissima purtroppo caduta nell'oblio.
Come avrete capito le puntate tratteranno la vita del grande pittore che a mio avviso è il Van Gogh italiano che i nostri critici d'arte (sia quelli radical chic,che quelli puristi) non hanno saputo valorizzare,etichettandolo come "naif".
Andate a vedere le sue opere,specie il suo autoritratto e poi magari ditemi la vostra.Assomigliano vagamente allo stile dell'olandese?Non vi pare che avrebbe meritato di più? e ci tengo a precisare che Liga faceva tutto di testa propria e! ... vabè ma il film vi spiegherà tutto.
Prima di lasciarvi vi avviso che si tratta di uno sceneggiato RAI e non di un film cinematografico.Questo è molto importante perchè i primi hanno un taglio molto didattico,dal momento che il fine della rai era più che altro quello di istruire il popolo su quelle opere (e personaggi) fondamentali del patrimonio culturale italiano,ma senza rinunciare ovviamente ad un'ottima direzione artistica e ad attori con i contro maroni.Quindi se ad alcuni di voi sembra un pò "piatto" sapete il perchè (ma chi mastica un minimo di cinema,si renderà subito conto che non è affatto vero).Detto ciò buona visione 👍

Qui la prima puntata




Mentre per le altre due vi basterà iscrivervi su Raiplay e vederle gratis.

www.raiplay.it/programmi/ligabue/

e guardate che chicca vi ho trovato qui 😉




ps: occhio al film di Bellocchio con Favino a Cannes



[IMG]http://i68.tinypic.com/1znu8fq.png[/IMG]

[IMG]http://i63.tinypic.com/262tkzm.jpg[/IMG]

[IMG]http://i64.tinypic.com/29ysbrp.jpg[/IMG]



"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
6/8/2019 6:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
E qua siamo a livelli altissimi,si recita con le rughe della fronte e con gli angoli delle labbra.
La Wertmuller adora giocare con i luoghi comuni e con il nostro meridione,e questo è uno degli esempi meglio riusciti.Mimì siciliano doc,emigrato a Torino per necessità,si fà coinvolgere in quella che negli anni '70 veniva chiamata "lotta di classe".I "compagni" fanno di tutto per inculcarli un pensiero aperto e superiore,ma davanti alle corna non c'è bandiera che tenga e tutte le maschere cadono a terra 🤣

ps: attenti al colpo si scena finale 🤣🤣🤣



[IMG]http://i66.tinypic.com/idsz6d.jpg[/IMG]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
6/27/2019 7:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,662
Registered in: 10/23/2013
Location: TARANTO
Age: 37
Gender: Male
Tribunus Angusticlavius
Pontifex Maximus
Ho appreso la morte di franco Zeffirelli.Credo sia sempre stato un tantino sopravvalutato,ma le sue doti cinematografiche sono comunque indiscusse.Soprannominato "l'esteta" per la sua cura,quasi maniacale,della costumistica e di tutto ciò che aveva a che fare con "l'environvment",rimmarrà sicuramente nella storia del cinema italiano.
Uno dei film che mi ha fatto innamorare del suo senso del bello è sicuramente "Storia di una Capinera".A mio avviso qui si sublima,tutto è splendido: la scena,Catania,trucco e parrucco e lo stile recitativo (il doppiaggio non mi convince;anche se forse è una presa diretta fatta malamente).Fortunatamente è su Youtube e vi invito di cuore a vederlo.Se proprio non ce la fate,guardatevi almeno gli ultimi 30/40 dove una encomiabile Angela Bettis vive l'inferno in terra.
Non posso non citare il suo famigerato Gesù di Nazareth.Anche qui l'impatto visivo è straordinario,anche se sono presenti alcuni errori madornali a livello dottrinale,ed un Gesù forse troppo "british".Mi ha sempre colpito il verismo della crocifissione di Gesù,è veramente cruda ed è tutto corretto,impalcature statiche,patibolum,costumi e l'atmosfera agghiacciante piena di dolore e strazio.
Vi lascio il film e la scena.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Storaia di una Capinera (dall'omonimo romanzo di Giovanni Verga).

"Nella Catania di metà Ottocento scoppia un'epidemia di colera. La giovane novizia Maria è costretta ad abbandonare temporaneamente il suo convento per tornare a casa da suo padre e dalla sua matrigna, Matilde. Durante questo periodo la ragazza, che fin dalla più tenera età ha conosciuto solo la vita di clausura, scopre la vita al di fuori del chiostro e ne resta affascinata. Maria conosce anche Nino, giovane studente di buona famiglia del quale si innamora a prima vista. Anche il giovane sembra interessarsi a lei: la invita a ballare durante una festa e la corteggia in altre occasioni.

Maria è indecisa: vorrebbe stare con Nino ma allo stesso tempo pensa che il suo destino sia prendere il velo, così come la matrigna aveva stabilito. Un giorno Nino le dichiara il suo amore e le chiede di lasciare il convento: questo accentua il tormento di Maria, combattuta tra i suoi sentimenti e il suo dovere nei confronti di Dio. Alla fine il senso del dovere prevale e, dopo aver rifiutato Nino, la giovane fa ritorno in convento. Qui, contrariamente alle sue aspettative, il suo tormento non si placa e le fa capire di non aver preso la giusta decisione.

Pensa ai momenti passati con lui e si confessa con suor Agata, una suora apparentemente pazza, in realtà anche lei tormentata da un sentimento d'amore per un uomo conosciuto diversi anni prima e, come lei, diventata suora per errore. Durante una confessione in chiesa Maria intravede una cerimonia di nozze e vede che lo sposo è proprio Nino mentre la sposa è la sorella di Maria, Giuditta. Infatti, dopo che Maria è tornata in chiesa, Nino ha chiesto la mano a Giuditta, da sempre innamorata di lui. Maria cade in depressione. Una sera lascia il convento e decide di correre da Nino il quale si è trasferito assieme a Giuditta proprio in una casa di fronte al convento. Maria viene accolta in casa dai due sposi ma capisce immediatamente che le speranze di riavere Nino sono svanite perché Giuditta aspetta un figlio. Disperata, Maria rivela al ragazzo di averlo sempre amato e lo stesso Nino le confessa di aver sofferto molto dopo il suo rifiuto e proprio per questo aveva cercato di dimenticarla. Alla fine i due giovani si danno un bacio di addio e Maria torna in convento rassegnata a diventare suora, servendo per sempre Dio e la Chiesa."




----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Crocifissione (se siete sensibili lasciate perdere;skippate i primi secondi)

youtu.be/SDqgg2CRayA

----------------------------------------------------------------

[IMG]http://i68.tinypic.com/2ahzjo5.jpg[/IMG]

[IMG]http://i66.tinypic.com/10zrf5l.jpg[/IMG]

[IMG]http://i66.tinypic.com/15nt0lt.jpg[/IMG]




[Edited by Leonida.7742 6/27/2019 7:31 PM]


"La morte è bella,quando il prode combatte in prima fila e cade per la Patria." Tirteo I,10
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:03 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com


© The Creative Assembly Limited.
All trade marks and game content are the property of The Creative Assembly Limited and its group companies.
All rights reserved.